Caratteristiche principali per i manipolatori a bracci rigidi.

Tipo Versioni Carichi disassati Portata Raggio Escursioni Assi rotazione
Partner Standad Colonna “PSC”

Pensile fisso “PSF”

Pensile scorrevole “PSS”

NO max 250 Kg  max 2900 mm max 2000 mm 2
Micropartner Colonna “MiC”

Pensile fisso “MIF”

Pensile scorrevole “MIS”

SI max 125 kg max 2800 mm max 1400 mm 3
Partner Equo Colonna “PEC”

Pensile fisso “PEF”

Pensile scorrevole “PES”

SI max 550 kg max 4000 mm max 2450 mm 3
Maxipartner Colonna “MXC”

Pensile fisso “MXF”

Pensile scorrevole “MXS”

SI max 900 Kg max 4500 mm max 2200 mm 2
Megapartner Colonna “MGC” SI Max 1500 Kg Max 5000 mm Max 3050 3

MANIPOLATORI A BRACCI RIGIDI – SNODATI DALMEC
Il manipolatori pneumatici Dalmec a bracci rigidi – snodati, corredati con speciali attrezzi di presa, sono adatti alla movimentazione di manufatti aventi il baricentro disassato rispetto all’asse verticale del braccio Manipolatore. La sua struttura modulare è stata concepita per resistere alle torsioni derivanti da questa sollecitazione.

FUNZIONAMENTO
Un cilindro pneumatico alimentato ad aria compressa, accoppiato ad un sistema di trasmissione a leve provvede a bilanciare il peso del carico applicato. La forza del cilindro è controllata attraverso due circuiti pneumatici opportunamente predisposti: il primo provvede a mantenere sempre bilanciato il peso del sistema di presa; il secondo provvede a mantenere sempre bilanciato il peso del carico. Il cambiamento di livello del carico è ottenuto da parte dell’operatore applicando una minima forza sull’attrezzo di presa o direttamente sul carico.

In tutti i settori produttivi i manipolatori Dalmec affiancano l’uomo e facilitano qualsiasi operazione di scarico e carico, di trasferimento e stoccaggio dei materiali e dei prodotti.