COSE’ UN MANIPOLATORE INDUSTRIALE?

manipolatori pneumatici, sollevatori, manipolatori ergonomici, attrezzature per movimentazione di materiali, gru a bandiera, sollevatori a vuoto e bracci idraulici sono solo alcuni dei tanti modi che vengono utilizzati per descrivere macchinari che movimentano manufatti. Se siete alla ricerca di queste macchine, è importante avere un concetto chiaro di come funziona ogni macchina e di come si integrerà facilmente nel vostro attuale flusso di lavoro. A seguire vi verrà spiegato tutto ciò che dovete sapere a riguardo.

MANIPOLATORE INDUSTRIALE A BRACCI RIGIDI O A FUNI?

Manipolatori industriali a bracci rigidi 
Un manipolatore industriale è una macchina con bracci di acciaio rigidi che permette di svolgere complesse rotazioni e inclinazioni pneumatiche – anche quando il baricentro del manufatto che viene movimentato non coincide con il suo centro di massa
Un operatore conduce il manipolatore, permettendo allo stesso di compiere movimenti precisi al fine di sollevare, abbassare o trasportare il manufatto in modo molto semplice.

I manipolatori industriali a bracci rigidi vengono maggiormente utilizzati quando:
Il manufatto è troppo pesante per essere spostato da una persona manualmente
Il manufatto deve essere spostato in un luogo che non è facilmente e velocemente raggiungibile da una persona, ad esempio un ripiano molto alto
Quando l’operatore rischia infortuni a causa dello spostamento manuale di un manufatto
Quando l’operatore si affatica velocemente a causa dello spostamento di un manufatto manualmente
Un manufatto voluminoso deve essere spostato tempestivamente
La manovrabilità del manipolatore nel movimentare manufatti non a baricentro viene maggiormente apprezzata quando i manufatti sono molto pesanti e hanno delle forme irregolari e particolari, altri tipi di macchine (inclusi manipolatori industriali con funi) non sono cosi efficienti se non con manufatti leggeri o di forma standard.

IN CHE MODO DIFFERISCE UN MANIPOLATORE INDUSTRIALE BRACCI RIGIDI DA UN MANIPOLATORE A FUNI

Manipolatori industriali a funi

Come accennato in precedenza, un manipolatore a funi, è adeguato a spostare oggetti leggeri di forme standard e ben definite.
I manipolatori a fune usano funi di acciaio o nylon per spostare e muovere i prodotti verticalmente.
I manipolatori a fune Dalmec, utilizzano un sistema di funi e carrucole accoppiato a un cilindro pneumatico. Quando il cilindro si allunga o retrae, le funi si avvolgono e muovono verticalmente verso l’alto o verso il basso il manufatto.
Alcune movimentazioni di manufatti leggeri possono essere eseguiti attraverso questi manipolatori anche se il baricentro del manufatto non coincide con il suo centro di massa.

CHI UTILIZZA I MANIPOLATORI INDUSTRIALI

I manipolatori sono usati in ogni settore industriale in tutto il mondo per aiutare le aziende a sollevare e movimentare manufatti con efficienza sicurezza ed ergonomia.
Settori di utilizzo

Costruzione – Imballaggio e confezionamento – Settore tessile – Chimica – Alimentari – Meccanica – Elettromeccanica – Fonderia – Automobilistica – Legno

QUALI TIPI DI MANIPOLATORI DOVRESTE USARE NEL VOSTRO AMBIENTE DI LAVORO?

Se non siete sicuri se utilizzare per il vostro ambiente di lavoro un manipolatore funi o un manipolatore a bracci rigidi, considerate i seguenti fattori:
Il peso del manufatto che dovete movimentare
La grandezza e forma del manufatto da movimentare
La traiettoria del movimento che la macchina deve compiere
I prodotti più leggeri (normalmente quelli al di sotto di 90 kg) e di forma standard che necessitano di essere spostati solamente verso l’alto e verso il basso (quindi verticalmente) sono buoni candidati per un manipolatore con le funi.
I manufatti più pesanti (fino a 1500 kg), con forme particolari e non regolari e manufatti che necessitano di essere spostati e riposizionati sia verticalmente che orizzontalmente sono più adatti per i manipolatori a bracci rigidi.